X

Carlo Calenda

Tempo di lettura < 1 minuto

Prende (s)fiato il progetto de la Buona Destra, una formazione politica impegnata a dimostrare la concreta realtà di un conservatorismo socialmente presentabile senza lo sgargiante pop sovranista e populista. Ebbene sì, è una riedizione di Gianfranco Fini nello charme di Val Cannuta. E peccato, però. Ancora una volta si arriva tardi. Un partito così, infatti, già c’è. Sta alla sinistra di Giorgia Meloni e alla destra di Matteo Renzi. Ed è quello di Carlo Calenda, ma con lo chic di Fedez e Ferragni al fianco nella guerra al Codacons (altro che le villeggiature dei Tulliano’s a Montecarlo, e le fughe a Dubai).

  •  
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares