X

Donald Trump e Giuseppe Conte

Tempo di lettura < 1 minuto

Non c’è peggio della destra americana. Ma se c’è qualcosa di diametralmente opposto ai valori della destra quella cosa lì – con tutti gli ismi dell’occidentalismo – lo è: in quel western non traspare il lascito di Platone, quello della cultura classica e neppure l’anelito universale del sacro il cui sigillo è remoto, incardinato nella tradizione universale, non certo nel conservatorismo isterico o, peggio che mai, nella demagogia. Non c’è peggio, dunque, della destra americana, o forse sì: i liberal americani. Detto ciò, sia chiaro: l’uomo di Donald Trump in Italia è Giuseppe Conte. Punto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares