X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Milleottocento euro. Di questo si tratta. In un’Italia in mutande – e non per il solleone – tutta una canea si agita per milleottocento euro. Abbiamo perduto l’asino del benessere con tutto il suo carico di carrube future e ce ne andiamo in smanie per l’ammanco di milleottocento euro di bonus (nientemeno perché la casta se li mangiò, signora mia, in singole trance di 600 euro). Una turba montante reclama moralità e davvero il moralismo è il rifugio dei delinquenti quando neppure un’anticchia di sdegno si leva rispetto a ben altra casta e a peggiore scandalo: le rivelazioni di Luca Palamara sui magistrati.

  •  
  • 161
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares