X
<
>

Vladimir Putin

Tempo di lettura < 1 minuto

Paolo Mieli che è di un assoluto ingegno – e spirito – nel suo editoriale del Corriere della Sera su cacciatori di bonus e obbligatorietà della vaccinazione mette una frase apparentemente cauta ma accuratamente fuori luogo e perfino velenosissima: “…un vaccino più affidabile di quello di Putin.” Sembrerebbe un pietrone gettato addosso allo zar di Russia e invece, considerato il suo irrefrenabile cerchiobottismo, è l’esatto contrario. Prende in giro gli occidentalisti russofobi che, pur di non riconoscere merito allo zio Vlad, sono già diventati tutti no vax.

  •  
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares