X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Un mese. Fatto di luce e di notte. Un mese di poco sonno. E poi il digiuno totale. Dall’alba fino a che il filo del bianco non si distingua dal nero. E poi accade, ogni giorno, lo stordimento: quello del cuore. E lo scavo, nel profondo, dove dilaga un mare dentro. L’abitare del corpo, infine, è un combattimento perché il Mese non è dieta, bensì disciplina. Ci sono i venerdì e ogni tappa è un avanzare verso un nuovo campo di battaglia. Perfino scorgere le more tra i rovi è guerra, e così la pioggia. Il Mese non è mortificazione, non è pena ma dono: gioia che genera gioia. È Ramadan, il grado più elevato – saldarsi nella fortezza – la dimora del sublime.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares