X
<
>

Pio e Amedeo

Tempo di lettura < 1 minuto

Pio e Amedeo sono straordinari e perfetti nei tempi inesorabili della comicità. Sono a loro agio dentro la macchina di Mediaset, l’azienda segnata di certo da Silvio Berlusconi – il suo fondatore – a garanzia della tecnicalità speciale propria della Commedia dell’Arte. C’è da augurarsi che non arrivino alla scrivania di Fabio Fazio, com’è successo a Checco Zalone – pugliese come loro ma inciampato nella rispettabilità – e c’è da confidare che il lieto fine di tutte le loro mattane abbia, a ogni recita, la mano santa del guizzo celeste e popolare. Per l’appunto: divino.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares