X
<
>

Condividi:

Duro il destino dei direttori di destra – sempre gli stessi – costretti alle porte girevoli da un giornale all’altro: da Libero al Giornale, al Giornale a Libero. E poi anche La Verità. E sempre a dispetto del “mostruoso conformismo della stampa italiana”. E, infatti, spiega Vittorio Feltri – intervistato da Francesco Battistini del Corriere – “dall’altra parte siamo pochini”. E qui si spiega il perché la battaglia culturale è una battaglia persa: “La maggioranza degli editori, per moda, se non sta a sinistra si sente male”. Per moda – per uso di mondo – e per ben figurare in società. Facendo del Corriere, l’Unità


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA