X
<
>

Il deputato del Pd, Alessandro Zan

Tempo di lettura < 1 minuto

Il Ddl Zan spiegato al paese. Esterno giorno, una Fiat Punto color azzurro pallido con l’amplificatore sul tettuccio rallenta il traffico: “Donne, è arrivato l’arrotino!”. Dalla canonica esce il parroco che fa no, no e no con la testa rivolto all’arrotino: “Non si può dire solo ‘donne’, figliolo”, gli dice. “Anche l’arrotino si deve aggiornare; sono forse solo le donne ad occuparsi dell’economia domestica o non anche i maschi, i transgender, le femmine che si vivono uomini e viceversa? E i ‘loro’ non binari”, conclude, “dove vogliamo metterli?”. L’arrotino, un’idea su dove comunque mettere il prete, ce l’ha. Si capisce dall’occhiata.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares