X
<
>

Il presidente Usa Biden parla alla Nato

Tempo di lettura < 1 minuto

Il ritorno in grande spolvero della Nato – l’alleanza atlantica in funzione di contenimento dell’Unione Sovietica – vede trillare di gioia i giornali dell’establishment, e va bene – molti, se non la totalità dei loro direttori, vengono dal Pci – ma vede enfiarsi d’orgoglio occidentalista quelli di destra che, comunque, al netto dell’anticomunismo, un punto di vista critico sul tema dovrebbero pur esprimerlo. Non fosse altro perché la Nato s’impegna contro Vladimir Putin amico e sodale dell’unico italiano che fino a ieri ha fatto la storia: Silvio Berlusconi. Ps in tutto questo l’Urss non esiste più, ma è un dettaglio: finché c’è Usa, c’è speranza.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA