X
<
>

Chiara Ferragni

Tempo di lettura < 1 minuto

Con tutto il rispetto per la bella carriera di Chiara Ferragni, per il suo indiscusso charme e per la sua capacità imprenditoriale, quello di dire – come ha detto – “che schifo fate” ai politici perché Matteo Renzi non le approva il ddl Zan è solo una sottomarca tra gli scaffali del populismo. Appunto: un surrogato del “Vaffa” di Beppe Grillo che dell’uno vale uno ne ha saputo fare maggioranza elettorale e non una carineria, non – insomma – il famoso pranzo di gala coi like al posto delle brioche. #noncisonopiulemariantoniettediunavolta


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA