X
<
>

Antonio Tajani

Tempo di lettura < 1 minuto

Perché David Sassoli è quirinabile e Antonio Tajani no? Perché l’ultimo volto del tg, per il mainstream è già in corsa per il Colle, mentre Antonio Tajani che ha un lungo curriculum politico no? Tajani milita in Forza Italia dagli albori, è stato anche capo della redazione romana del Giornale con Indro Montanelli, sempre europarlamentare, voce autorevole del Ppe, fino a diventare presidente dell’europarlamento. Eppure non basta. Nessuno lo evoca tra i quirinabili. Ma neppure la sua giovanile militanza monarchica può essere d’ostacolo visto che il fondatore de La Repubblica, il grande Eugenio Scalfari, vota per il Re al Referendum. Ma la risposta è solo una: Sassoli che può vantarsi di avere perso le primarie con Ignazio Marino è quirinabile, mentre il più che sovrastante Tajani no, perché l’Italia è – per costituzione – conformista. Ha soggezione della sinistra. E campa di riflessi condizionati.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA