X
<
>

Toni Servillo in una scena di Qui rido io di Martome

Tempo di lettura < 1 minuto

Tiene casa, carrozze e cavalli Eduardo Scarpetta. Tiene una villa al Vomero e sulla facciata della sua dimora, dopo una vita da Sciosciammocca, fa scrivere: “Qui rido io”. Capocomico, drammaturgo, capostipite – per dirla con Peppino De Filippo, figlio “naturale” – di “una famiglia difficile”, tra tante ricchezze che tiene, Scarpetta tiene anche le corna. Derivate dall’intemperanze del sovrano Savoia. “Scarpe’ tu tiene ‘e ‘ccorna!”. Un suo spettatore glielo rinfaccia durante una rappresentazione. “Sì, è ‘o vero”, risponde lui dalla ribalta, “ma sono corna di Re!”. Puro genio. “Qui rido io” è anche il titolo del film di Mario Martone e qui – tutti noi – non vediamo l’ora di vederlo.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA