X
<
>

Il premier Giuseppe Conte

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMA – “Alla luce dei nuovi dati emersi e della nuova fase servono misure più stringenti per far fronte al progressivo aumento dei contagi”. È quanto chiedono ambienti del Comitato Tecnico Scientifico al governo affinché si giunga a provvedimenti più restrittivi in tempi rapidi che superino l’attuale Dpcm, anche in vista del week end.

Tra le ipotesi, quella di un coprifuoco con il blocco delle attività nella tarda serata e durante la notte e la Didattca a distanza almeno per le scuole superiori.

“Ho chiesto ieri al presidente Conte una riunione appena sarà rientrato da Bruxelles per decidere senza indugio nuove misure nazionali per contenere il contagio, ovviamente d’intesa con le Regioni”, dice all’ANSA il capo della delegazione del Pd al governo Franceschini.

Il premier potrebbe annunciare le nuove restrizioni già in serata con l’adozione di un nuovo Dpcm. Non si escludono nuove chiusure per palestre, parrucchieri, saloni di bellezza, cinema e teatri.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares