X
<
>

Domenico Arcuri

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMA – Ricominciano a salire i valori in termini assoluti dei nuovi casi di coronavirus in Italia.

Sono infatti 37.978 i nuovi contagiati contro i 32.961 di ieri.

Aumentato anche il numero dei tamponi, 234.672 a fronte dei 225 mila di ieri. In aumento anche i decessi, 636 contro i 623 del giorno precedente.

È quanto risulta dal bollettino del Ministero della Salute.

Le persone attualmente positive nel Paese sono 635.054 con un incremento di 21.694 casi. I guariti oggi sono 15.645. I ricoverati con sintomi sono 29.873 (circa 400 in più rispetto al giorno precedente) mentre in terapia intensiva ci sono 3.170 persone (+189) nelle terapie intensive. In isolamento domiciliare si trovano in 602.011 (+21.478).

La regione con il maggiore incremento di positivi anche oggi è la Lombardia (9.291), seguita da Piemonte (4.787) e Campania (4.065).

Nel frattempo, il commissario straordinario Domenico Arcuri ha annunciato che «da ieri ci stiamo occupando di organizzare la distribuzione, la logistica, devo dire molto complicata, e la conservazione, altrettanto complicata, di queste prime dosi di vaccino che arriveranno nel nostro paese».

Nel dettaglio, «il vaccino deve essere somministrato da chi ha uno skill professionale adeguato», ha aggiunto Arcuri, «inoltre il governo ha deciso che ci sia una centralizzazione del meccanismo di somministrazione».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares