X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMA – Arrivano gli aggiornamenti per quanto riguarda i dati dell’occupazione delle Terapie intensive in Italia in relazione alla pandemia di coronavirus Covid-19 e non sono ancora confortanti, malgrado in generale in Italia si stia assistendo ad un progressivo ridimensionamento della diffusione del contagio.

Secondo Agenas sono cinque le Regioni e le Province autonome italiane che superano la soglia del 30% di occupazione dei posti letto per pazienti Covid, definita come critica dal ministero della Salute.

In particolare, per le terapie intensive il dato più preoccupante arriva dall’Umbria con il 57% (aveva raggiunto un picco del 61% il 9 febbraio), seguito da Friuli Venezia Giulia che si attesta al 38%, Provincia autonoma di Bolzano con il 36%, quella di Trento al 32% e Marche anch’esse al 32%.

I dati di Agenas sono aggiornati a ieri sera per cui rappresentano una fotografia perfettamente attuale della situazione.

In graduale salita l’Abruzzo (al 28%), mentre il Lazio con il 27% registra una graduale discesa dopo il picco del 31% nei primi due giorni di febbraio.

Risultano invece stabili da giorni Liguria, Puglia e Lombardia al 29%. Ferme sul 24% Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Piemonte, mentre la Toscana è al 22%, la Sicilia al 20%, Sardegna al 16%, Valle d’Aosta e Molise al 15% e Veneto al 14%.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares