X
<
>

Il ministro dell'Economia Daniele Franco

Tempo di lettura 2 Minuti

Debutta a Maratea, dal 18 al 20 giugno, la rassegna “Sud&Nord”, un laboratorio di idee e proposte promosso dalla Fondazione Nitti e dall’Associazione Merita, che punta a diventare negli anni un luogo di confronto permanente sulla questione meridionale.

Per la prima edizione sono diversi i rappresentanti politici invitati: ci saranno, in presenza o in collegamento streaming, il commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni, la ministra per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna, il ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco, il vicepresidente della Corte Costituzionale Giuliano Amato, il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, la presidente di ItaliaDecide Anna Finocchiaro, il presidente di Animi Gerardo Bianco, insieme ad altri esponenti del mondo della cultura, della scienza e dell’economia.

L’iniziativa “Sud&Nord” si pone anche l’obiettivo di sensibilizzare istituzioni e privati affinché “Villa Nitti”, lo storico edificio del XIX secolo che punta a diventare luogo simbolo di un Meridione capace di rapporti nazionali e internazionali, possa conoscere anche dal punto di vista funzionale ed estetico una nuova vita.

“Da tempo – afferma il presidente di Fondazione Nitti Stefano Rolando – siamo convinti che questo luogo magico debba essere degnamente e definitivamente destinato ad ospitare colloqui di rilievo come quelli che si svolgeranno nel fine settimana”.

L’argomento principe che sovrintende all’appuntamento è un apparente ossimoro: “Umanesimo digitale”, a significare il nesso inscindibile tra formazione umanistica e formazione scientifica: si spiega così la scelta di far dialogare a Maratea esponenti di entrambi i campi. «Il nostro sguardo – riassume il presidente onorario di Merita Claudio De Vincenti – va ad un’economia basata sulla conoscenza quale asse portante di una crescita che finalmente realizzi la progressiva chiusura del divario economico e sociale tra Sud e Nord, nella cornice di valori che sta alla base del Recovery Plan».

Il programma, in breve: la prima giornata sarà dedicata al tema “Umanesimo e Scienza”, la seconda avrà come focus la triade “Saperi, Sviluppo, Sostenibilità” e l’ultima, più politica, toccherà il tema dell’unità nazionale con gli interventi di Giuliano Amato, Gerardo Bianco, Anna Finocchiaro, Daniele Franco e Paolo Gentiloni.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA