X
<
>

La sede della Regione Basilicata

Tempo di lettura 2 Minuti

Come accedere al beneficio regionale

È stato pubblicato sul Bur n. 40 del 27 aprile 2020 l’avviso pubblico “Bonus Liberi Professionisti” con il quale la Regione Basilicata intende sostenere, con un contributo forfettario (una tantum), i liberi professionisti che svolgono in via esclusiva l’attività professionale e che, non beneficiando di altre fonti reddituali e di nessun’altra forma di sostegno, a causa delle sospensioni, riduzioni, interruzioni delle prestazioni connesse all’emergenza Covid 19, a oggi non percepiscono alcun emolumento.

I soggetti beneficiari

Possono presentare domanda i liberi professionisti titolari di partita Iva attiva alla data di presentazione della domanda in possesso dei seguenti requisiti:
1) iscrizione all’albo professionale e alla relativa Cassa previdenziale privata ovvero, nel caso in cui l’albo professionale o la Cassa previdenziale non siano costituiti, alla gestione separata Inps;
2) inizio attività prima del 1 gennaio 2020 e studio sul territorio regionale;
3) non iscrizione ad altra forma di previdenza obbligatoria diversa dalla Cassa previdenziale o dalla gestione separata Inps;
4) reddito complessivo dichiarato per l’anno 2018 inferiore a 30 mila euro;
5) avere subito la limitazione dell’attività a causa dei provvedimenti restrittivi emanati a seguito dell’emergenza sanitaria.
Sono esclusi i liberi professionisti che siano anche titolari di pensione o lavoratori dipendenti o assimilati.

Entità del contributo

Il bonus è concesso nella forma di contributo a fondo perduto forfettario per l’anno 2020, pari a 1.000 euro. Il beneficio è cumulabile con altri incentivi e con tutte le indennità e le agevolazioni, anche finanziarie, emanate a livello nazionale per fronteggiare l’attuale crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria da covid-19 nonché con le prestazioni assistenziali riconosciute a disabili civili, ciechi civili e sordi (che comprendono anche la pensione di invalidità).

Presentazione delle istanze

Lo sportello telematico sarà aperto a partire dalle ore 8 del giorno 11 maggio fino alle 18 del 29 maggio 2020. Saranno finanziate tutte le domande pervenute nei giorni di apertura dello sportello. L’ordine cronologico di arrivo non determina priorità nell’erogazione del bonus.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares