X
<
>

Diego Armando Maradona nella serie tv Amazon Prime

Condividi:

ROMA – «Faremo valere presso Amazon Prime e presso gli autori, il regista e gli sceneggiatori i nostri diritti». Con un breve comunicato la Ss Lazio annuncia battaglia contro la piattaforma streaming di Amazon e la serie tv argentina “Maradona: Sogno Benedetto”. Perché? Per una frase pronunciata dal Pibe de Oro nella fiction e rivolta ai laziali: “Quei fascisti ci vogliono umiliare”.

«Lasciamo giudicare al pubblico la qualità della serie – scrive il club di Claudio Lotito –. Di certo però possiamo definire ridicoli quei pochi secondi che abbiamo visto, nei quali in modo del tutto arbitrario ed inverosimile si attribuiscono al campione argentino parole che mai avrebbe pronunciato».

«La Lazio dell’epoca – prosegue la nota – non era certo nelle condizioni ideali per fermare una squadra che lottava per lo Scudetto. Figuriamoci per umiliarla. E poi il richiamo al fascismo, tanto più odioso perché evocato con un chiaro intento diffamatorio. Si è riusciti insomma nello straordinario risultato di insultare una tifoseria ed una società, discostandosi dalla realtà ed anche dal pensiero dello stesso Maradona».

La società biancoceleste ricorda, inoltre, il legame con il grande Diego, «che ha dimostrato in tante occasioni di essere amico della Lazio: è stato ospite a Formello, ha cantato il nostro inno, ha scambiato le maglie con i nostri giocatori».

«Faremo valere i nostri diritti – conclude la Lazio – chiedendo per quanto ci riguarda che venga tagliata una scena tanto inverosimile quanto penosa, che manca di rispetto ai laziali e alla memoria di un grande Campione».


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA