X
<
>

La partenza della tappa calabrese del Giro d'Italia 2020 da Mileto

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Il Giro d’Italia onora oggi la memoria di Jole Santelli, la presidente della Regione Calabria prematuramente scomparsa. Lo farà all’inizio della tappa Cervia-Monselice, facendo osservare ai ciclisti un minuto di silenzio.

Un omaggio che la corsa rosa rivolge alla governatrice che solo pochi giorni fa, durante il passaggio del Giro in Calabria, aveva premiato sul podio di Camigliatello Silano il vincitore di tappa Filippo Ganna.

Proprio in concomitanza dell’attraversamento della corsa ciclistica in Calabria, la Regione, su forte impulso del suo presidente Santelli, aveva lanciato lo slogan colorato “Calabria pop”, acronimo di poesia, oro e passione.

«Un nuovo modo di raccontare la Calabria – aveva spiegato Jole Santelli – basato su una comunicazione che vuol restituire l’identità di una regione popolare, accessibile, valorosa e per modificare un’immagine pubblica a volte stereotipata. Andiamo in giro per raccontare una nuova Calabria – diceva –, quella che sta costruendo anche nuovi percorsi cicloturistici ed ecosostenibili».


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares