X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

TORINO – «È stato tutto molto veloce e non ho pensato a nient’altro ma sono convinto di essere al posto giusto nel momento giusto. Io un predestinato? Lo diranno i risultati ma credo nelle mie possibilità. L’obiettivo è sempre cercare di vincere, non è facile ma siamo qui per quello».

Prima conferenza stampa da allenatore della Juventus per Andrea Pirlo, chiamato da Agnelli a proseguire il ciclo vincente avviato nove anni fa da Conte con l’attuale tecnico in mezzo al campo.

«Voglio riportare un po’ di entusiasmo, che magari è mancato nell’ultimo periodo, e proporre un calcio propositivo, con grande padronanza del gioco. Ai ragazzi ieri ho detto due cose: bisogna avere sempre il pallone e quando lo si perde, bisogna recuperarlo velocemente. Sono le cose in cui credo e che a livello mentale dovrò far entrare in testa alla squadra», ha proseguito l’ex centrocampista bianconero.

«Dybala non è mai stato sul mercato, mai un problema. È un giocatore importante come gli altri e appena rientrerà farà parte del progetto. Con Higuain ho parlato, è una persona che ammiro tantissimo. Ha fatto un ciclo importante qui ma abbiamo deciso che le strade si devono separare», le parole di Pirlo che congeda così il Pipita.

In collaborazione con Italpress

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares