X
<
>

Filippo Ganna

Condividi:

ROMA – Filippo Ganna si è confermato campione del mondo di ciclismo a cronometro. L’azzurro, 25enne, nato a Verbania, tesserato Ineos, si è imposto nella prova contro il tempo Elite del Campionato iridato su strada, in scena nelle Fiandre.

Ganna, già iridato nel 2020, ha chiuso gli odierni 43.3 chilometri, completamente pianeggianti, fra le spiagge di Knokke-Heist e Bruges, in 47’47″83.

Alle spalle dell’italiano, secondo e terzo posto per due atleti del Belgio, ovvero Wout Van Aert, del team Jumbo Visma, che ha chiuso in 47’53″20, staccato di 5″37, e Remco Evenepoel, del team Deceuninck QuickStep, in 48’31″17, distanziato da Ganna di 43″34.

«La mia condizione è cresciuta nell’ultima settimana, arrivavo con buone sensazioni ma non sapevo come sarebbe andata», ha detto Ganna, dopo l’oro odierno. La scorsa settimana, invece, l’azzurro era giunto secondo nella prova a cronometro degli Europei, a Trento.

«È molto importante per me aver confermato questa medaglia. C’è molto rispetto con gli altri ciclisti: volevo solo vincere e mantenere la maglia iridata. Mi sono complimentato con i rivali del Belgio, poi ho gioito per questo oro», ha aggiunto il piemontese.

In collaborazione con Italpress


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA