X
<
>

Luigi Sartor con la maglia della Roma

Tempo di lettura < 1 minuto

PARMA – L’ex calciatore Luigi Sartor, 46 anni, è stato arrestato in flagranza di reato dalla Guardia di Finanza di Parma per coltivazione di marijuana, oltre 106 piante. Sono state trovate in un casolare abbandonato di Lesignano Palmia, piccola frazione della montagna parmense.

L’ex giocatore di Juventus, Inter, Roma e Parma, residente nella città ducale, è stato fermato insieme a un coetaneo suo complice, Marco Mantovani, di Parma.

È stato convalidato, dal giudice Beatrice Purita, il fermo per Sartor, per il quale è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre Mantovani sarà sottoposto all’obbligo di firma. Il processo è stato fissato a marzo.

Sartor fu uno dei nomi della vicenda Calcioscommesse partita dalla Procura di Cremona nel 2011. Finito in carcere, la vicenda si concluse nel 2019 con la dichiarazione di prescrizione.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares