Gianpiero Bocci

Tempo di lettura < 1 minuto

Il segretario del Pd dell’Umbria e l’assessore alla Salute arrestati nell’ambito di un’indagine della Procura di Perugia fanno due indizi – anzi, tre con l’indagine che investe anche la presidente della Regione – di una prova conclamata.

E cioè che il partito erede del Pci è un sistema di potere. Non sono mai personaggi marginali quelli della classe dirigente di Umbria, Toscana ed Emilia Romagna, storicamente fanno l’argenteria di casa di quel che è stato “il” potere. E la questione non è nemmanco morale. Piuttosto è epocale. Insomma: è fi-ni-ta.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •