Armando Siri

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

La bancarotta è bancarotta e “la politica deve autoregolamentarsi” dice Raffaele Cantone ai microfoni di Circo Massimo. Il capo dell’anticorruzione alza il dito ammonitore contro il leghista Armando Siri e se la prende poi con Matteo Salvini che difende l’esponente del proprio partito finito sotto inchiesta: “A volte ho l’impressione che ‘regola’ venga considerata”, dice ancora, “una cattiva parola”.

Vero, i politici non si regolano ma come la regolamenta la magistratura, la politica, niente e nessuno in Italia. Chi troppo vince al gabbio s’avvince.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •