Salta al contenuto principale

L'Anticipo elitario

Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Giampiero Mughini
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti m 36 secondi sec

Nell’ultimo libro di Giampiero Mughini – Memorie di un Rinnegato – si legge della Biennale di Venezia del 1977, quella di quando Carlo Ripa di Meana accoglie otto persone in fuga dall’Urss e tutta l’élite culturale (la stessa, per capirsi, dell’appello contro il Commissario Calabresi) gli si rivolta contro.

SCOPRI TUTTE LE CARD DI PIETRANGELO BUTTAFUOCO

C’era, tra i fuggiaschi, anche Iosif Brodskij e la casa editrice Rizzoli – segnala Mughini – con un comunicato faceva sapere che “nei suoi magazzini non c’era un solo libro dei dissidenti messi in vetrina a Venezia”.

In anticipo sul codice etico prossimamente in uso al Salone del Libro di Torino a quanto pare (LEGGI LA CARD SUL CASO DEL SALONE DI TORINO).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?