Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Questa di Sandro Gozi, consigliere di Macron, che sta in imbarazzo – manco si fosse scoperto cornuto – perché è diventato pubblico il suo trascorso politico nel Fronte della Gioventù, l’organizzazione del MSI, induce a una riflessione: ebbe mai a imbarazzarsi Paolo Borsellino quando gli amici suoi – ovvero Giovanni Falcone e Peppino Ayala – lo accoglievano col saluto romano della Fiamma? Ebbe mai a vergognarsi quando, per fare contropelo al gregge, il partito di Almirante lo votava per il Quirinale? A proposito, c’era forse Gozi al convegno del FdG di Siracusa, tra le croci celtiche, ad applaudire Borsellino?