Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Dura minga. Roberto Giachetti, l’esponente di Italia Viva che vota sì al taglio dei parlamentari per l’accordo di governo mentre sta proponendo nella stessa dichiarazione un referendum per il no è un caso decisamente clinico e però chissà se bipolare, di schizofrenia o nevrastenia situazionista. Resta il fatto di non capirci nulla. Per dire, a questi 345 parlamentari in meno – falcidiati dal voto – andrà il reddito di cittadinanza o, visto il curriculum, sarà dato loro un ruolo di navigator? Dura minga. Dura no.


  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •