Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

Abbiamo deciso di aprire il giornale con un articolo di Carla Ruocco, presidente della Commissione Finanze della Camera, che annuncia al nostro giornale che l’indagine conoscitiva ha avuto il via libera, partirà a settembre e durerà sei mesi. Ci è molto piaciuto che abbia parlato di operazione verità perché è esattamente quella che chiede il Quotidiano del Sud-l’ALTRAVOCE dell’Italia dal suo primo giorno di uscita.

Abbiamo documentato le storture generate dal criterio della spesa storica per cui il ricco diventa sempre più ricco e il povero sempre più povero e, da un certo momento in poi, abnormemente più ricco il ricco e abnormemente più povero il povero.

OPERAZIONE VERITA’: LA LETTERA DELLA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA

Queste storture sono rilevate puntualmente dai Conti Pubblici Territoriali (CPT) che nascono da una intuizione federale ante litteram di Carlo Azeglio Ciampi (ci rendiamo conto che i centri di spesa aumentano a vista d’occhio e si fanno Stato indisturbati?) e sono una costola del Sistema di statistica nazionale (SISTAN), di cui è capofila l’Istat. Si avvalgono di 21 nuclei di valutazione degli investimenti dislocati sul territorio e sono coordinati dall’Agenzia per la coesione.

Dico tutto questo solo perché sia chiaro a tutti che quando parliamo di spesa pubblica allargata e rileviamo che, in proporzione alla popolazione, grazie al marchingegno della spesa storica, il CentroNord riceve ingiustificatamente oltre il 6% in più del Sud – balla per capirci qualcosa che vale più di 60 miliardi di spesa pubblica lorda che vanno alle Regioni e ai Comuni del Nord sottraendoli alle Regioni e ai Comuni del Sud – non stiamo esponendo i numeri di qualche centro studi amico o di qualche strana rielaborazione fatta apposta per noi, ma piuttosto i numeri-verità elaborati con criteri omogenei dal sistema nazionale di statistica dal momento della sua fondazione.

Pensavo in questi giorni al faccione sornione di Ciampi quando mi sussurrava: potremmo almeno sapere quanti sono questi soldi di tutti, dove vanno, che uso se ne fa? Quanta ragione aveva e quanto aveva visto giusto ovviamente prima degli altri! 

L’EDITORIALE INTEGRALE DEL DIRETTORE ROBERTO NAPOLETANO SULL’EDIZIONE CARTACEA DI OGGI CLICCA QUI PER ACQUISTARE L’EDIZIONE DIGITALE