Il vertice del premier Conte nella sede della Protezione civile

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tempo di lettura 2 Minuti

SONO 283 le persone contagiate dal coronavirus in Italia. Lo ha detto il responsabile della Protezione civile, Angelo Borrelli. Tra loro anche i sette deceduti e la persona guarita. Rispetto a ieri sono 54 contagiati in più.

Nella sede del Dipartimento della protezione Civile proseguono senza sosta i lavori del Comitato operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile. 

Nel dettaglio, i casi accertati di Coronavirus in Lombardia sono 212, 38 in Veneto, 23 in Emilia-Romagna, 3 in Piemonte, 3 nel Lazio, 2 in Toscana, una in Sicilia, una nella Provincia autonoma di Bolzano. I pazienti ricoverati con sintomi sono 109, 29 sono in terapia intensiva, mentre 137 si trovano in isolamento domiciliare. Una persona è guarita.

Intanto, fino al 15 marzo nelle scuole di ogni ordine e grado di tutta Italia sono sospese le gite scolastiche, le visite culturali, i progetti di scambio e di gemellaggio. Lo conferma il dpcm che contiene ulteriori misure di contenimento dell’epidemia e del contagio, e che verrà firmato probabilmente in giornata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Smentita, invece, la notizia della chiusura delle scuole di ogni ordine e grado a livello nazionale.

Il decreto stabilisce inoltre che le assenze degli studenti superiori ai 5 giorni vadano giustificate. Oggi, invece, in molte regioni è previsto che si possa tornare a scuola oltre i 5 giorni di assenza senza portare il certificato: fino al 15 marzo questa disposizione viene sospesa e servirà il certificato medico.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA