X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

È imminente una nuova fiammata dell’anticiclone africano che riporterà le temperature massime a superare i 40°C al Sud e a sfiorarli al Centro-Nord. Il team del sito ilMeteo.it informa che da mercoledì a venerdì l’aria calda in arrivo dal deserto del Sahara farà schizzare le temperature sempre più in alto.

Basti pensare che al Nord i valori massimi toccheranno punte di 36-37°C in Emilia (Bologna, Ferrara, Forlì), in Lombardia (Mantova), in Veneto (Rovigo, Verona), fino a 39°C al Centro sulle Marche (Macerata e Ascoli Piceno), 36-37 su Toscana e Lazio (Roma e Firenze) e fino a 41-42°C al Sud come in Puglia e Basilicata (Foggia, Taranto, Matera) e sulle Isole Maggiori (Siracusa, Catania, Sanluri).

Oltre al gran caldo però si dovrà fare i conti con lo sviluppo di forti temporali che fino a mercoledì interesseranno principalmente le Alpi occidentali (Val d’Aosta, provincia di Biella, Verbano-Cusio-Ossola e rilievi del torinese, localmente pure quelli lombardi), poi giovedì riusciranno a sfondare fin sulle pianure piemontesi e lombarde come a Milano e Torino. Assieme ai temporali sarà alto il rischio di grandinate e di improvvisi colpi di vento.

Nel dettaglio, martedì 6. Al nord: temporali sulle Alpi occidentali, sole altrove. Al centro: soleggiato. Al sud: bel tempo prevalente.

Mercoledì 7. Al nord: consueti temporali sulle Alpi occidentali. Al centro: sole e caldo. Al sud: soleggiato e via via più caldo.

Giovedì 8. Al nord: temporali al Nordovest, possibili anche in pianura, nubi sparse altrove. Al centro: cielo spesso nuvoloso. Al sud: soleggiato e molto caldo. Da venerdì sole prevalente, meno caldo al Centro-Nord. 

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA