X
<
>

Irama

Tempo di lettura 2 Minuti

Si sperava nel contrario ma ecco il primo intoppo da coronavirus al Festival di Sanremo. Due collaboratori di Irama sono stati trovati positivi al tampone molecolare (LEGGI). Oggi la conferma di Amadeus: da regolamento Irama dovrebbe ritirarsi. Ma si pensa ad una modifica che potrebbe far restare il cantante nella gara del Festval.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SUL FESTIVAL DI SANREMO 2021

Irama dovrebbe ritirarsi, il regolamento parla chiaro. Tutti coloro i quali sono entrati in contatto con qualche soggetto risultato positivo al covid, dovranno affrontare una quarantena di 10 giorni; 15 se si tratta di variante inglese. La palla infatti è stata passata alla Asl di Imperia, da cui si attendono comunicazioni.

Ma Amadeus pensa ad una modifica del regolamento, qualora tutti gli altri cantanti in gara, le case discografiche e lo stesso Irama, fossero d’accordo. “Un’idea di questa notte – ha spiegato Amadeus – perché non mi piaceva, non solo che un ragazzo che ha lavorato venisse escluso per la positività di un collaboratore, ma anche perché potrebbe accadere ad altri”.

La proposta del conduttore e direttore artistico del Festival, sta nel far gareggiare Irama non con una esibizione in diretta sul palco dell’Ariston, ma con il video delle prove generali. Non c’è un vantaggio né uno svantaggio – chiarisce Amadeus – non c’è il pubblico né nella prova né c’era nella diretta. Questo permetterebbe ad Irama, e a chi unque altro, di essere gareggiare anche se con un video ma registrato in una situazione molto simile alla gara reale.

La preoccupazione infatti, è quella che quanto accaduto possa succedere nuovamente a qualche altro cantante in gara. Anche a più di uno. E Amadeus non vuole pensare a cosa potrebbe accadere se tutti dovessero ritirarsi. “Mettiamo il caso succeda sabato” dice. In più, spiega “i cantanti non possono vivere con questa spada di Damocle sulla testa, con questa paura continua”.

Verrà chiesto a tutti i cantanti in gara se sono d’accordo con la proposta del direttore artistico. Eventualmente si procederà con la modifica del regolamento e Irama potrà continuare a gareggiare

“Una tutela non solo per Irama – aggiunge Amadeus – ma per tutti”.

Aggiornamento:
Via libera da parte delle case discografiche alla proposta di Amadeus di modificare il regolamento. Ad Irama, costretto alla quarantena per casi di covid nel suo staff, sarà concesso di rimanere in gara con il video delle performance registrate durante le prove.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares