X
<
>

Roberto Occhiuto

Condividi:

REGGIO CALABRIA – “L’Arpacal può svolgere una funzione chiave e deve essere posta nelle condizioni di realizzare la sua missione, ma rispetto al tema del mare pulito è importante che lavorino insieme all’Arpacal, con grande impegno, le direzioni dei Dipartimenti della Regione e i soggetti deputati al controllo dello smaltimento e al controllo della depurazione delle acque”.

Lo ha detto Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, parlando con i giornalisti a margine del convegno “Mare pulito: un diritto, non un privilegio”, organizzato presso l’Istituto tecnico nautico di Pizzo.

“È particolarmente importante l’iniziativa di oggi che vede coinvolti più soggetti, impegnati su un problema che deve essere risolto, e che il mio governo vuole risolvere al più presto. Abbiamo ottocento chilometri di costa che possono e devono diventare un volano di sviluppo per l’intera Regione”.

Il presidente della Regione Calabria si è anche soffermato sulla recente istituzione di Azienda Zero: “E’ uno strumento importante -ha detto – già realizzato in altre Regioni, per migliorare la capacità amministrativa della sanità regionale. È molto più semplice scegliere un bravo dirigente che si occupa delle stesse procedure amministrative per tutte le aziende sanitarie, anziché cinque o sei dirigenti, uno per ogni azienda. Credo che inizieremo a vedere i primi risultati nei prossimi mesi, anche se non tutti i problemi della sanità calabrese si risolveranno con l’istituzione di Azienda Zero. Non cerco alibi perché avendo assunto le funzioni di commissario sapevo quali fossero le difficoltà che avrei incontrato, ma vi assicuro che ho preso in mano un sistema sanitario che è stato davvero distrutto da 12 anni di commissariamento. Nonostante questo sono convinto che si possa riformare e ripartire. Anche nella nostra sanità ci sono tanti operatori e tanti medici straordinari. Credo che la Calabria anche in questo campo possa dimostrare di avere grandi risorse, e io per primo sono impegnato a farlo”.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA