X
<
>

Condividi:

Un liceale di 19 anni e un uomo di 49 anni sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Bari Carrassi per detenzione ai fini di spaccio di hashish.

Una pattuglia che stava controllando l’area intorno a una scuola, ha notato il comportamento sospetto di uno studente che temporeggiava per entrare. È stato controllato ed è stato sorpreso con 8 dosi di hashish, per complessivi 6 grammi, un bilancino di precisione e 950 € in contanti, guadagnati attraverso lo spaccio tra i compagni di scuola.

A casa del ragazzo i carabinieri hanno trovato, in un clarinetto, un panetto di hashish da 50 grammi e  altre 12 dosi di hashish, per complessivi 10 grammi, e del materiale per il confezionamento della droga, custoditi in uno zaino tenuto in cameretta. Il ragazzo si trova ora agli arresti domiciliari e deve seguire le lezioni in DAD.

Anche un 49enne di San Girolamo, custode di una sede dell’Università, è stato sorpreso con una dose di hashish da 2,2 grammi occultata nella cover del cellulare, oltre a 45 € in contanti ritenuti frutto di spaccio.

L’uomo, che già aveva precedenti per spaccio, custodiva un’altra dose di hashish da 2,3 grammi in auto e al lavoro altre 6 dosi, per complessivi 31 grammi, nascoste sopra un armadietto, e materiale per il confezionamento della droga nelle controsoffittature di un laboratorio di analisi.

L’uomo è stato arrestato e sottoposto a processo per direttissima.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA