X
<
>

Il luogo del tragico incidente

Condividi:

CONVERSANO – Un altro tragico incidente, un’altra vittima sulle strade del Barese. E’ accaduto nella tarda mattina di ieri, poco prima delle 13, lungo la strada provinciale 101, che collega i comuni di Conversano e Putignano. Nell’incidente ha perso la vita Annamaria Giancola, 52 anni, di Conversano, madre di due figli. La donna si trovava alla guida della sua automobile, una Suzuki, quando è andata a sbattere – per cause ancora in via di accertamento – contro un muretto a secco che delimita la carreggiata, a pochi chilometri dal centro abitato di Putignano.

Stando a una prima ricostruzione fatta dagli investigatori, la donna stava percorrendo un tratto in rettilineo della strada provinciale da Putignano in direzione di Conversano, cittadina nella quale risiedeva. All’improvviso, pare abbia perso il controllo dell’auto, che è andata a schiantarsi contro la parete a secco. Non si esclude che la donna possa essere stata colta da un improvviso malore, ma non sono escluse altre cause. Su questo toccherà agli investigatori cercare di fare piena luce. Sta di fatto che l’impatto dell’auto con il muro è stato purtroppo fatale per la donna, che è morta sul colpo. Al loro arrivo, gli operatori sanitari del servizio 118, purtroppo, hanno potuto soltanto constatarne il decesso.

Non appena è stato dato l’allarme, sul luogo dell’incidente si sono precipitati i carabinieri di Conversano e i loro colleghi di Putignano, per eseguire i necessari rilievi, raccogliere ogni elemento utile alle indagini e per regolare il traffico. Presenti anche gli operatori della polizia municipale di Putignano e i vigili del fuoco, giunti anche dal distaccamento di Monopoli. La strada provinciale, per consentire agli investigatori di effettuare tutti i rilievi del caso, è rimasta chiusa al traffico per oltre due ore.

La notizia dell’improvvisa scomparsa di Anna Maria Giancola, si è diffusa nel primo pomeriggio a Conversano, provocando dolore e sgomento tra i residenti. La donna, che lascia due due giovani figli, era conosciuta e stimata dai suoi concittadini, che l’hanno ricordata con grande affetto. In tanti, hanno ancora una volta evidenziato anche le pessime condizioni della provinciale Conversano-Putignano, così come della Conversano-Casamassima, lungo la quale poco dopo un’auto – una Lancia Ypsilon – si è ribaltata con conseguenze fortunatamente diverse per il conducente. Di certo, sono state troppe le vittime sulle strade baresi nel 2021. E il nuovo anno è cominciato nel peggiore dei modi.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA