X
<
>

Uno scorcio del centro cittadino di Barletta

Condividi:

BARLETTA – I tre capoluoghi e Bisceglie sono le città della Bat per le quali il prefetto di Barletta – Andria – Trani, Maurizio Valiante, ha disposto la temporanea interdizione allo svolgimento di manifestazioni pubbliche, per il periodo della durata dello stato di emergenza legato alla pandemia da Covid – 19. Essa riguarderà le aree urbane ritenute “sensibili”, in ottemperanza con quanto prescritto con una direttiva del ministro dell’interno Luciana Lamorgese per arginare le conseguenze legate soprattutto alle manifestazioni dei no green pass.

Tali disposizioni non consentiranno lo svolgimento di qualsiasi tipo di manifestazioni pubblica, salvo deroghe per quelle di natura istituzionale o religiosa. Le zone individuate sono le «aree centrali di particolare interesse nella vita della comunità, nonché le strade e le piazze dei centri storici che, per la presenza di un’elevata concentrazione di attività commerciali e di un consistente abituale transito di residenti e turisti, o per le ridotte dimensioni, presentino maggiori criticità», si legge in una nota della prefettura.

Oltre ad esse vi sono anche strade e piazze ove siano ubicati obiettivi sensibili, come per esempio sedi istituzionali, giudiziarie, presidi territoriali di polizia, stazioni, ospedali e scuole, durante l’attività didattica. Il provvedimento del prefetto Valiante, inoltre, individua le zone in cui sono consentite manifestazioni solo in “forma statica”, nel rispetto delle misure anti Covid. In tutti e quattro i comuni saranno dunque interdetti, oltre ai centri storici e alle vie e piazze con obiettivi sensibili, anche i seguenti luoghi.

Barletta: corso Vittorio Emanuele e corso Garibaldi piazza Aldo Moro; piazza Caduti in guerra; Giardini del Castello Svevo; piazza Conteduca e tutta l’area della stazione ferroviaria. Manifestazioni solo in forma stabile saranno consentite al parco dell’Umanità.

Andria: corso Cavour; via Regina Margherita; viale Crispi; viale Roma; via Firenze; piazza Marconi; via Torino; via Duca degli Abruzzi; via Duca di Genova. Saranno consentite manifestazioni in forma stabile in Largo XXV aprile.

Trani: lungomare Cristoforo Colombo; piazza Gradenico; piazza Libertà; corso Vittorio Emanuele; piazza Plebiscito. Saranno consentite manifestazioni istituzionali e religiose nell’area portuale, in piazza Quercia, piazza Repubblica e piazza Duomo. Si potranno svolgere manifestazioni esclusivamente in forma statica in piazza Madre Teresa di Calcutta e piazza Albanese.

Bisceglie: piazza Vittorio Emanuele; piazza San Francesco; piazza San Giovanni Bosco; via Aldo Moro; via XXIV Maggio; via la Spiaggia e via N. Sauro (area portuale), via Libertà (Lungomare di ponente). Sarà possibile svolgere manifestazioni esclusivamente in forma statica in piazza Vittorio Emanuele II e parcheggio in Largo Calace.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA