X
<
>

Pietro Mennea

Tempo di lettura < 1 minuto

Nel momento in cui lo sport italiano festeggia un’estate di successi, Barletta vuole ricordare il proprio campione, Pietro Mennea, nel 42/o anniversario della conquista del suo primato mondiale, stabilito il 12 settembre 1979 nei 200 metri percorsi in 19″72. La manifestazione per celebrare la ‘Freccia del Sud’ si dipanerà in due giorni, l’11 e il 12 settembre.

Il pomeriggio di sabato 11 sarà dedicato ai piccoli atleti e verrà intitolato “Trofeo il Piccolo Pietro”: giovanissimi tra i sei e i 13 anni della categoria esordienti si sfideranno nei cinquanta metri nei giardini antistanti il Castello Svevo della Città della Disfida su un tappeto simile a una pista allestito per l’occasione in piazza Castello.

Nella serata di domenica 12, invece, si terrà il “Galà Internazionale del Salto con l’Asta al Castello” co-organizzato da Lorenzo Giusto, promotore dell’atletica leggera, con all’attivo l’organizzazione di ben 5 edizioni biennali (a partire dal 2010) del Meeting Internazionale del Salto con l’Asta in Piazza che hanno registrato la presenza di campioni di caratura mondiale.

Tanti i “nomi di rilievo” assicurati dagli organizzatori: si partirà già dalla presenza in conferenza stampa, venerdì 10 settembre alle 18.30 nel Palazzo della Marra, del campione olimpico Fausto Desalu, uno dei quattro moschettieri della storica staffetta di Tokyo 2020, e degli astisti Lea Bachmann dalla Svizzera, Matej Scĕrba dalla Repubblica Ceca e Joseph Boccaforno del G.S. Avis Barletta a fare gli onori di casa.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA