X
<
>

Condividi:

La Guardia di Finanza di Bari ha arrestato sei persone, una in carcere e 5 agli arresti domiciliari, e sequestrato beni per 2 milioni di euro nei confronti di 4 imprese.

L’operazione è avvenuta nell’ambito dell’indagine «Radici» su presunte corruzione e truffa ai danni della Regione Puglia. 21, complessivamente, gli indagati 21, di cui 3 pubblici ufficiali (tra dirigenti e funzionari) della Regione Puglia, 10 imprenditori operanti nel settore agricolo-forestale in provincia di Foggia e 8 consulenti agronomi.

Gli indagati rispondono, a vario titolo, di tentata concussione, corruzione
per atto contrario ai doveri d’ufficio, falsità ideologica del pubblico ufficiale in atti pubblici, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche commessi a Bari e in provincia di Foggia nel periodo 2012 – 2020.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA