X
<
>

Scambio di doni fra il presidente della Regione, Emiliano, e Hilarion, Metropolita di Volokolamsk

Condividi:

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha conferito a Hilarion, Metropolita di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, il premio “Radice di Puglia“, il riconoscimento istituito nel 2015 dalla Regione in favore di persone che si sono distinte per il conseguimento di significativi risultati nel settore sociale, culturale, artistico, scientifico, sportivo, economico e imprenditoriale.

In particolare, come recita l’atto ufficiale, il premio è stato conferito «Per l’importante ruolo di connessione del Patriarcato della Chiesa Ortodossa e di tutte le Russie, che rafforza la fratellanza con il popolo pugliese e suggella la comune ambizione di costruire comunità solidali di pace, di sviluppo e di benessere.

È motivo di grande felicità poter accogliere il Metropolita Hilarion – ha detto il presidente Michele Emiliano – il Premio Radice di Puglia vuole essere segno di un legame che ci ha unito sempre, nei momenti belli, come lo storico viaggio della reliquia di San Nicola in Russia, e nei momenti difficili, come quelli vissuti con la pandemia. Ricordo con infinita riconoscenza l’aiuto ricevuto durante la pandemia con l’invio in Puglia dalla Russia dei dispositivi di protezione individuale.

Nell’aprile del 2020, grazie all’intervento di Sua Santità il Patriarca della Chiesa Ortodossa di Mosca Kirill, e del metropolita Hilarion, era giunta in Puglia una cospicua donazione di materiale sanitario per fronteggiare l’emergenza Covid». In quell’occasione, dopo una richiesta della Regione che nel marzo precedente gli aveva chiesto aiuto per fronteggiare la fase più difficile della pandemia, dalla Russia fu inviato un tir che conteneva 31 pedane di materiale, con 600 termometri, 300mila mascherine chirurgiche, 200mila mascherine KN95, 300mila camici medici, disinfettanti e occhiali.

Insieme al materiale, il patriarca aveva inviato una lettera al presidente Emiliano in cui tra l’altro era scritto: «La Puglia e la Russia sono unite da un particolare legame spirituale. Ricorderà sicuramente quanto eccezionalmente importante per la Russia sia stata la traslazione di una parte delle reliquie di San Nicola nel maggio 2017 organizzata con la sua attiva partecipazione. Voglio anche ricordare il suo contributo in quanto sindaco di Bari alla restituzione della Chiesa russa di Bari al Patriarcato di Mosca».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA