Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Gli agenti hanno fermato una delle due persone ritenute gli autori della rapina effettuata in un centro commerciale

COSENZA – La polizia di Cosenza ha arrestato due persone ritenute responsabili della rapina commessa nel dicembre scorso nei confronti di un portavalori presso un centro commerciale.

Si tratta di Antonio Fortunato, di 47 anni, e di Massimo Niro, 48. L’arresto di Fortunato, eseguito dagli uomini della Squadra mobile, è stato eseguito in Lombardia. 

La rapina fu compiuta il 14 dicembre 2015 nei pressi del centro commerciale Brico Center di Zumpano (Cosenza) e fruttò un bottino di 102 mila euro. I rapinatori si fecero consegnare il denaro da una guardia giurata che aveva appena prelevato l’incasso dell’esercizio commerciale.

Le ricerche degli inquirenti ora si stanno concentrando sui basisti. Il questore di Cosenza, Luigi Liguori ha evidenziato che «i due arrestati non sono calabresi, quindi è impensabile che abbiano operato soli, sicuramente ci sono dei basisti della zona. Il passo successivo è capire quali sono i loro contatti». 

«Si tratta – ha detto il capo della squadra mobile di Cosenza, Giuseppe Zanfini – di rapinatori professionisti, già noti alle forze dell’ordine per reati specifici. Sono entrambi lombardi di origine campana. Siamo partiti da una parziale parte della targa memorizzata da un poliziotto presente sul posto al momento della rapina. Abbiamo ricostruito il tragitto dell’auto e siamo risaliti ai due soggetti. Le indagini però non si fermano».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •