La droga sequestrata

Tempo di lettura 2 Minuti

ROMA – Trafficavano droga sfruttando le piazze di spaccio nel quartiere San Basilio ma i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro li hanno scoperti e arrestati.

In manette sono finiti in cinque, due calabresi e tre romani, di età compresa tra i 21 e 60 anni, senza occupazione. I carabinieri hanno individuato un’abitazione utilizzata come centro di stoccaggio della droga e rinvenuto 5 chilogrammi di sostanze stupefacenti.

Indagando negli ambienti della droga del quartiere e “conoscendo” già tre degli arrestati per i loro precedenti specifici, i Carabinieri hanno localizzato un’abitazione, in via Pievebovigliana. Dopo vari servizi di osservazione i militari hanno notato davanti all’ingresso uno dei cinque che faceva la “vedetta” e che ad ogni movimento sospetto avvisava i suoi complici all’interno.

Con un blitz i Carabinieri sono entrati calandosi da un terrazzo del condominio adiacente, hanno bloccato la “vedetta” e fatto accesso nell’abitazione dove hanno colto gli altri 4 trafficanti intorno ad un tavolo, intenti a tagliare e confezionare la droga.

Nel dettaglio, i militari hanno trovato 1,6 kg di cocaina, 2 kg di hashish e 1,4 kg di marijuana, una pressa idraulica per la confezione sottovuoto della droga e materiale per il taglio. I 5 arrestati sono stati trasferiti presso il carcere di Regina Coeli. Per loro l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 I Carabinieri hanno trovato anche le chiavi di un’autovettura, parcheggiata sotto l’abitazione. I trafficanti la utilizzavano per il trasporto della droga che nascondevano in un vano ricavato nel cruscotto, al posto del dispositivo airbag lato passeggero. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •