X

Tempo di lettura < 1 minuto

La Guardia di Finanza di Potenza – Nucleo Polizia Tributaria ha donato un carico di gasolio, carburante confiscato, che è stato scaricato nella cisterna dell’impianto termico dell’Auditorium di Corso XVIII di Avigliano.

Con tale iniziativa la Guardia di Finanza, in collaborazione con il Centro Servizio Volontario della Basilicata, ha voluto supportare l’attività delle associazioni con finalità benefiche e socio-assistenziali.

«La rete delle associazioni di volontariato operanti in Avigliano, la cui candidatura è avvenuta per iniziativa di Margherita Mecca, rappresentante dell’associazione Cuore e Salute – spiega il sindaco di Avigliano, Vito Summa – è stata ritenuta meritevole del prezioso carico, destinato alle iniziative che si svolgeranno nelle prossime settimane».

All’operazione di scarico del gasolio nella cisterna, effettuata dalla ditta T.C. Carburanti srl di Marsicovetere, hanno presenziato i militari della Guardia di Finanza, il maresciallo aiutante Gianluca Perrotti, il maresciallo capo Egidio Iula e il brigadiere Salvatore Martella, il sindaco di Avigliano ed alcuni rappresentati delle associazioni beneficiarie.

Il sindaco ha ringraziato gli intervenuti e, per loro tramite, il Comandate della Regione Basilicata della Guardia di Finanza, Generale Salvatore De Benedetto, per la sensibilità e la partecipazione, oltre che per la professionalità, che la Guardia di Finanza ha dimostrato con tale iniziativa, favorendo uno spirito costruttivo di reciproca collaborazione e solidarietà tra i militari e le comunità locali.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares