Tempo di lettura 2 Minuti

MONTALBANO JONICO – In piena campagna elettorale, ormai, Montalbano Jonico che sui social network, ancor più che dagli scranni consiliari, vede consumarsi attacchi e difese, botte e risposte, fra le varie componenti politiche e partitiche. Uno dei problemi che ha posto sotto accusa l’Amministrazione comunale capeggiata da Enzo Devincenzis, è la biblioteca comunale, da giorni senza luce e riscaldamento, con problemi per l’utenza ma anche per quanti sono costretti a passarvi ore per motivi di lavoro. Naturalmente non è mancato chi, subito, ha pensato che la motivazione sia nel mancato pagamento di bollette da parte dell’ente comunale. Contattato telefonicamente dal Quotidiano, Devincenzis ha spiegato che il problema è in fase di risoluzione, «non è stato possibile farlo prima in quanto i funzionari dell’Enel erano tutti in ferie -puntualizza il sindaco- in ogni caso tra oggi e domani il problema sarà risolto, è stato dovuto ad un abbassamento di tensione e non certo al mancato pagamento. Non siamo un Comune in dissesto; se così fosse stato, tutti gli uffici comunali sarebbero rimasti senza fornitura elettrica».
Altra questione è l’erogazione del contributo natalizio alle famiglie bisognose. Il consigliere di minoranza, Piero Marrese (Pd), in una nota scrive: «Non potevo mai immaginare che questa pessima amministrazione potesse arrivare a tanto, utilizzare la disperazione della povera gente per probabili fini clientelari. Sono stati consegnati a mano dal sindaco buoni spesa di 50 euro, non tramite le normali procedure degli uffici comunali, senza considerare un regolamento approvato da questa stessa maggioranza, che disciplina i modi di erogazione dei sussidi. Il tutto – aggiunge Marrese- in assenza di una benché minima istruttoria e al fine di favorire anche cittadini che, con molta probabilità, sono addirittura privi dei requisiti previsti dal regolamento solo perché amici degli amici. Per giunta con poche risorse».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •