Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – La polizia ha arrestato a Crotone Luca Alfì, 23 anni, reso confesso dell’attentato incendiario del primo luglio contro il Municipio. Alfì aveva riferito di avere compiuto l’intimidazione perchè risentito per il fatto che si era rivolto inutilmente al Comune per trovare lavoro.   L’arresto in esecuzione di un’ordinanza agli arresti domiciliari chiesta dalla Procura della Repubblica. Alfì ha detto di essere anche l’autore dell’attentato di dicembre contro la sede di Equitalia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •