X

Tempo di lettura < 1 minuto

E’ scattata in 5 province, alle prime ore dell’alba, l’operazione che ha sgominato una rete con la quale si gestiva lo smercio della droga e lo sfruttamento della prostituzione in diverse zone d’Italia. L’operazione ha coinvolto le province di Cremona, Brescia, Milano, Messina e Crotone. Ad entrare in azione, i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Cremona, con il concorso dei colleghi delle altre province.

E’ stata così eseguita un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Cremona, nei confronti di diversi soggetti. Al momento ne sono stati fermati 12 responsabili, a vario titolo, di violazioni inerenti il traffico di sostanze stupefacenti e lo sfruttamento della prostituzione. 

Eseguite anche perquisizioni domiciliari nei confronti degli indagati. L’operazione conclude un’indagine, avviata nel 2012, che ha permesso di accertare numerosi spacci, con diversi sequestri di sostanza stupefacente (principalmente cocaina) e lo sfruttamento sessuale di ragazze dell’est europeo. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares