Tempo di lettura < 1 minuto

– I lavoratori dello stabilimento Acque Rionero di Atella (Potenza) hanno «proclamato lo stato di sciopero per la mancata corresponsione del saldo della mensilità di aprile, che avrebbero dovuto ricevere, come convenuto con l’azienda, il 25 maggio». È quanto reso noto, in un comunicato della Rsu di stabilimento, diffuso al termine di un’assemblea che si è tenuta oggi in fabbrica. Secondo i rappresentanti dei lavoratori, «esiste un pesante stato di tensione, alimentato soprattutto dal fatto che i referenti aziendali erano assenti». Nel corso dell’assemblea «si sono presentati rappresentanti di un terzo soggetto interessato ad investire nell’attività industriale, che, ascoltati, hanno creato ulteriori turbamenti, sia pure manifestando rassicurazioni sul fronte finanziario». I lavoratori di Acque Rionero «ritengono indispensabile ed urgente un incontro istituzionale di chiarimento, per individuare su quali figure ricada la responsabilità degli impegni assunti».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •