Tempo di lettura < 1 minuto

Gli uomini della sezione di polizia marittima ed ambiente della Capitaneria di porto di Gioia Tauro ha sequestrato una discarica abusiva; una vasta area demaniale marittima adibita a discarica di circa 100.000 metri quadri.
L’area si trova in prossimità del lato Nord della foce del fiume Budello ed è stata interessata da uno smaltimento illegale di materiale di risulta proveniente da demolizioni edili, ingenti quantità di eternit, pneumatici e rifiuti di vario genere. Le indagini sono state avviate dalla Sezione polizia marittima ed ambiente della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, su disposizione del comandante, il capitano di fregata Diego Tomat che ha assicurato e garantito le attenzioni sull’intera fascia del litorale marittimo di competenza.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •