Tempo di lettura < 1 minuto

LAMEZIA TERME (CZ) . Il sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza, ha dichiarato «di avere consegnato la propria lettera di dimissioni nelle mani di un notaio, affidandogli il mandato di presentare la lettera presso la segreteria del Comune per le conseguenti formalità nel momento in cui il Governo dovesse decidere per la soppressione del Tribunale della città». Speranza spieghera i motivi della sua decisione nel corso della riunione dei Consigli comunali del Lametino prevista per domani, 7 giugno, in Tribunale alle 16.30.

La decisione va nell’ottica di dispiegare tutte le iniziative possibili per poter mantenere in città l’operatività del tribunale che secondo alcune indiscrezione dovrebbe essere accorpato al tribunale di Catanzaro a seguito del piano di riorganizzazione della giustizia allo studio del Governo. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •