Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Gli uomini del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale, in collaborazione con diversi comandi stazione del Corpo forestale del territorio, hanno effettuato controlli a tutela delle risorse idriche verificando scarichi di tipo industriale a maggior impatto inquinante.

A seguito di tali accertamenti sono stati posti sotto sequestro tre impianti di autolavaggio, due a Rende ed uno a Cosenza i quali scaricavano, privi delle autorizzazioni previste, i reflui industriali nella fognatura comunale.

In due degli autolavaggi controllati si è accertato l’assenza di impianto di depurazione e in uno di questi a Rende è stato rinvenuto un bypass per scaricare direttamente in fognatura.

Inoltre, tutti gli autolavaggio non avevano mai smaltito i contaminati dagli idrocarburi provenienti dall’attività di lavaggio. Per tale motivi i titolari sono stati denunciati anche per attività di gestione illecita di rifiuti. I controlli su ulteriori impianti di autolavaggio stanno proseguendo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •