Tempo di lettura 2 Minuti

GRASSANO – L’associazione Crassanum incrocia le dita per l’annullo filatelico, sostenuto e promosso in Parlamento dall’onorevole Giovanni Burtone, in occasione dell’ottantesimo arrivo di Levi a Grassano avvenuto il 3 agosto 1935.

Da mesi l’associazione Crassanum, che gestisce il Parco letterario Carlo Levi, sta organizzando alcuni appuntamenti che troveranno proprio oggi il momento più significativo e se dovesse arrivare la risposta dal Governo per l’annullo filatelico il momento commemorativo avrà un valore culturale aggiunto di alto spessore.

Non ultimo nel question time di qualche giorno fa, lo stesso onorevole Giovanni Burtone ha sottoposto all’attenzione del Governo alcuni quesiti riguardo le iniziative da promuovere e sostenere per festeggiare l’ottantesimo anniversario dell’arrivo dello scrittore in Basilicata.

«Il momento celebrativo dell’ottantesimo di Levi può diventare un significativo punto di partenza e di affermazione di tutte quelle attività che sono state svolte negli ultimi 15 anni, per dare maggiore concretezza a forme di turismo culturale – ha spiegato il presidente della Crassanum Alberto Garrambone – Importante anche l’idea di valorizzazione dei territori di Aliano e Grassano, paesi di confino dello scrittore torinese, in relazione alle programmazioni di Matera città Capitale della cultura 2019. In questo cammino che ci auspichiamo possa diventare sempre più accompagnato da altre realtà associative. Ci immaginiamo una crescita delle nostre comunità in ogni direzione compresa quella imprenditoriale».

Intanto l’associazione Grassanese ha predisposto un cartellone ricco di eventi per celebrare l’anniversario dell’arrivo di Levi a Grassano e allietare culturalmente le vacanze dei turisti che vorranno raccogliere l’invito a scoprire il territorio grassanese.

Oggi in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ci sarà la rievocazione storica dell’arrivo di Levi con la partecipazione straordinaria dell’attore Michele Placido, il tutto avverrà nel corso di un viaggio sentimentale sulle orme di Levi, a seguire scoprimento della targa commemorativa “Locanda Prisco”.

A partire proprio da oggi e fino al 23 agsoto nella Locanda Prisco mostra fotografica di Daniela Cetani ” tra magia e religione” e mostra celebrativa di documenti del confino.

Il 9 agosto Carlo Levi Grassano e gli anni ‘30 con un concerto del trio Najim a palazzo Ferri e mostra fotografica ai tempi di Levi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •