Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Tre persone sono state denunciate dai carabinieri della Compagnia di Vibo e dalla stazione di Filandari per spari in luogo pubblico. La vicenda è scaturita a seguito di una rissa avvenuta sabato pomeriggio nel paese del Vibonese. Si tratta di F.G., 26 anni, pastore, pregiudicato, destinatario di un avviso orale di pubblica sicurezza; G. P. 51 anni, e F.P., 44 anni, entrambi piastrellisti ed incensurati. 

I fatti sono avvenuti intorno alle ore 18.30 quando G.P., mentre transitava in via Pugliese, insieme al fratello F.P., ha incontrato il pastore con il quale è scaturito un diverbio per futili motivi. Quest’ultimo, dopo essere stato minacciato di morte dai congiunti è salito a bordo della propria autovettura, tentando di investire G.P,. il quale, al fine di farlo desistere dall’intento, ha estratto una pistola regolarmente detenuta esplodendo un colpo in aria e provocando, così, la fuga del 26enne il quale, alle ore 19.30, transitando nuovamente su quella stessa via, ha sparato all’indirizzo della finestra dell’abitazione del rivale due colpi di pistola, di calibro sconosciuto, provocando completa rottura dell’infisso. 

L’indagine coordinata dal Capitano Diego Belingieri e condotta dagli uomini del maresciallo Salvator Todaro ha consentito non solo di identificare e denunciare i tre protagonisti della vicenda, ma anche di procedere al sequestro amministrativo di tutte le armi regolarmente detenute dal piastrellista, nei confronti del quale verrà richiesto un apposito provvedimento prefettizio di divieto di detenzione delle stesse.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •